FILTRA PER CATEGORIA

Birra di Natale

Liefmans Gluhkriek

Ecco una birra inusuale da assaporare durante una fredda serata d’inverno, una birra destinata ad essere servita e degustata calda (70°C), proprio come il vin brulè. La Liefmans Gluhkriek è una birra prodotta con fermentazione spontanea che prende spunto dalla classica Kriek della Liefmans, ma possiede note più speziate ed una maggiore quantità di ciliegie, circa 150 gr. per litro. Alla vista si presenta con un bel colore rosso scuro, quasi marrone, sormontata da una schiuma color rosa chiaro, persistente e compatta. Il naso viene subito stuzzicato dal forte aroma di ciliegia e frutti rossi (amarena, frutti di bosco, lamponi ed uva passa), con una leggera punta speziata di cannella e chiodi di garofano. Il gusto è molto particolare e si resta spiazzati non riuscendo ad identificare bene la giusta collocazione di una birra che, servita in questo modo, di birra ha veramente poco, ma rimane comunque ad un gradino di distanza dal classico vin brulè, in quanto si percepiscono le classiche note luppolate e maltate della birra, non evidenti ma comunque presenti sullo sfondo. Predominante è il sapore della ciliegia che avvolge tutto il palato e riempie la bocca con una gradevole sensazione agrodolce, mentre il calore (dovuto al procedimento che la porta a 70°C) gioca con la componente alcolica che, seppur leggera, stuzzica in maniera decisa la gola. Si congeda con un retrogusto finemente acidulo. alc.6,5% vol.

Crossover (Belgian Ipa)- Birrificio Rurale-

Crossover è una Belgian IPA frutto della contaminazione di una Belgian Blonde con la tecnica del Double Dry Hopping. Emergono aromi speziati e fruttati che si fondono con aromi agrumati e di frutta tropicale, per una bevuta appagante che si chiude con un finale estremamente secco ma al tempo stesso lungo. Gradi alcolici 6,3% vol. Colore: dorato  

Terminator (doppel bock)- Birrificio Rurale-

Terminator è la nostra interpretazione dello stile tedesco Doppelbock, si caratterizza per una complessa struttura maltata che spazia dalle fragranti note di crosta di pane, per passare attraverso aromi di uva sultanina e frutta secca, per finire con un lieve accenno di cioccolato amaro. Una complessità tutta da bere a dispetto della gradazione alcolica Gradi alcolici 8% vol. Colore: mogano  

La Verguenza x mas (double ipa)- Birrificio Menaresta-

Versione natalizia della Verguenza: ambrata in stile imperial I.P.A., con impiego massiccio di luppoli speciali, ricercati e ogni anno diversi: affianca La Verguenza in dicembre. I LUPPOLI DEL NATALE 2020: topaz (il grande ritorno), amarillo (il classicone), mosaic (il misterioso…)  alc. 8,5% vol.  

IFA (Indian Figuera Ale)- Birrificio Menaresta-

La Figueira, matura questa eccentrica strong ale, infinitamente potente, ma di una facilità di beva a dir poco miracolosa, rossa come il frutto che la anima, come il Natale che si apparecchia a tavola. IFA, a prendersi gioco delle IPA, con la stessa evocazione di cose indiane, ma qui finalmente vere! India Figueria Ale, con fichi d’India! Rosata tipo belgian strong ale fermentata con fichi d’india freschi dell’amico Marco Colzani, selezionatore e lavoratore di frutta di prima qualità (forte aromaticità e bevibilità, al naso molto fresca lasciando poi a fine beva la bocca calda). Note degustative: miele, fruttato, speziato (birra natalizia). alc.10% vol.  

La Renna Ciuca 1,5lt -Birrificio DuLac-

ALLA VISTA: birra di color rossastro tendente al bruno. Schiuma generosa, fine, granulosa, di buona persistenza con discreta carbonazione in linea con lo stile. AL NASO: si possono distintamente percepire aromi speziati di frutta candita supportate da dolci accenni di caramello. IN BOCCA: l’ingresso è caldo e avvolgente, con i tipici sapori che ci si aspetta da una Birra di Natale. Le spezie usate in infusione (bergamotto, zenzero, bacche di ginepro, fiori di sambuco, cannella e uva passa) risultano cariche di accenti. L’aggiunta di miele di tiglio dona un’ulteriore e caratteristica nota canforata, con la parte maltata che contribuisce infine ad arricchire la bevuta con sentori di caramella mou e toffee. La sensazione alcolica viene ben nascosta dalla freschezza generale donata dalle spezie, rendendo la birra rigogliosa e appagante. Il finale è dolce, pieno, avvolgente e perfettamente bilanciato, con un notevole equilibrio complessivo fra le varie componenti organolettiche. Una birra che scalda ma che risulta al contempo godibile e deliziosa.      alc. 9% vol.